Giustizia, ancora fumata nera per la nomina del Procuratore capo di Salerno

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Fumata nera al Consiglio Superiore della Magistratura per la nomina del procuratore capo di Salerno. Dopo il primo rinvio ‘tecnico’, ne è arrivato un secondo i cui atti sono secretati. In Commissione ci sarebbe stata l’unanimità sul nome di Giuseppe Borrelli, ma il plenum del Csm ha inviato il fascicolo di nuovo alla V Commissione per una nuova valutazione, anche dei curriculum degli altri candidati.

L’Anm distrettuale, prendendo atto del rinvio in Commissione della pratica e nel rispetto delle prerogative del Csm, auspica che si “definisca in tempi brevi una procedura di enorme rilievo per il distretto trattandosi di deliberare sulla guida di una Procura ormai vacante dal 14 settembre 2018”.

 

Ora a i giudici, a composizione ridotta, dovranno riesaminare tutti i curricula, compreso quello di Borrelli, e ripresentare un candidato al Plenum, tenendo conto anche delle indicazioni date dai magistrati del Csm. Si tratterebbe di un caso unico nel suo genere che suscita interrogativi negli stessi ambiente giudiziari salernitani.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp