Giustizia – A Sala Consilina si continua a lottare per il tribunale soppresso.

Il comitato territoriale di Sala Consilina pro referendum abrogativo ha formalmente aderito al Coordinamento  Nazionale e al Coordinamento Interregionale della Campania. Il prossimo 15 gennaio è fissata dinanzi alla Corte Costituzionale, in camera di consiglio, l’udienza sull’ammissibilità del proposto referendum abrogativo, ma nell’attesa di tale pronuncia, il comitato ha programmato  una serie di eventi sia a livello territoriale sia a livello nazionale, in modo da evidenziare che non si tratta di una battaglia di campanili. Primo appuntamento il 9 gennaio quando le nove Regioni proponenti terranno una conferenza stampa nazionale presso la Camera dei Deputati. Il giorno successivo ciascun Consiglio Regionale organizzerà, con l’ausilio dei Comitati territoriali, un Convegno sul tema: “Giustizia di prossimità: diritto del cittadino – No alla soppressione dei Tribunali”. L’11 gennaio, presso ogni sede di ufficio giudiziario soppresso, si terrà una manifestazione  di piazza che coinvolgerà anche la cittadinanza

Lascia un Commento