Giovani “sequestrati” a Zante, pagano mille euro per tornare liberi

Brutta avventura in Grecia per alcuni giovani di Nocera Inferiore che, stando al loro racconto, sono stati sequestrati in un quad bike dai titolari che pretendevano la somma di 1.400 euro per lasciarli liberi e poter tornare in Italia.

Il fatto è accaduto a Zante.

La somma doveva servire a riparare i danni ad un quad che avevano noleggiato ai giovani salernitani. Uno di loro infatti, mentre faceva il suo giro in quad è caduto. Si è ferito lievemente ad una gamba. I ragazzi quando hanno capito di essere nei guai sono riusciti a racimolare la somma di mille euro che è bastata a riacquistare la libertà. In realtà loro non avrebbero dovuto risarcire il danno perchè il mezzo doveva essere assicurato. Ma i ragazzi per evitare gravi conseguenze hanno preferito pagare e lasciare la Grecia.

Una volta a casa hanno hanno raccontato l’episodio al commissariato di polizia.

Lascia un Commento