Giovane ivoriano all’ospedale di Mercato San Severino “frasi razziste contro di me”. Aperta inchiesta interna

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

“Sono in ospedale, sto male e c’è una signora che mi dice che devo morire, che devo andare al mio Paese”.

Così Souleymane Rachidi, un 20enne ivoriano che vive a Lancusi, nel Salernitano, ha raccontato su Facebook quello che gli sarebbe capitato all’ospedale di Mercato San Severino.

In un video che il giovane ha postato mentre era disteso sulla barella in ospedale, si sente una voce femminile non identificata che dice “devi morire, non ti voglio vedere più”. Il giovane – nato in Costa d’Avorio e arrivato in Italia all’età di sedici anni – racconta così la vicenda, per la quale non ha presentato denuncia alle Forze dell’Ordine.

Appena arrivato al pronto soccorso un’infermiera avrebbe detto: ‘Salvini fa ancora entrare questa gente in Italia’ e avrebbe pronunciato altre frasi offensive tanto che il ragazzo ha chiamato il suo datore di lavoro facendosi trasferire al pronto soccorso del Ruggi, a Salerno.

La Direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” ha avviato un’indagine interna per accertare la realtà dei fatti ed eventuali responsabilità.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento