Giornata della Memoria, riflessioni e considerazioni con il prof. Carmine Pinto di UNISA

Oggi 27 gennaio è la Giornata della Memoria per ricordare l’immane tragedia della Shoah pianificata e consumata dai nazisti. Giornata istituita ufficialmente dall’Onu nel 2005.  Tante le iniziative già in corso da qualche giorno anche nelle scuole di tutto il Salernitano.

A Salerno oggi in piazza Amendola dinanzi alla Prefettura, cerimonia dalle 12 con l’intervento del prefetto Salvatore Malfi che consegna le "Medaglie d'Onore" conferite dal Presidente della Repubblica Italiana a quattro cittadini della provincia salernitana che,  durante l'ultimo conflitto mondiale furono deportati ed internati nei lager nazisti.

Alla cerimonia è presente anche una rappresentanza di giovani della Consulta provinciale degli Studenti che, attraverso una lettura di brani scelti, propongono una riflessione comune sull'importanza del ricordo come baluardo contro future violenze e per la crescita morale di una coscienza protesa verso i valori del giusto e del bene.

Noi a Radio Alfa abbiamo fatto una riflessione e delle considerazioni sul Giorno del Memoria con lo storico Carmine Pinto, professore associato presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Salerno, componente, fra l‘altro, della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea e  della Società Italiana di Storia Militare.

Ascolta Qui..

Carmine Pinto su Giornata della Memoria

Lascia un Commento