Gioco d’azzardo on line, operazione GdF Salerno. 18 ordinanze di custodia cautelare

Sgominata all’alba di oggi dalla Guardia di Finanza di Salerno un’associazione per delinquere dedita all’organizzazione e raccolta illegale a distanza di gioco d’azzardo on line diffusa sul territorio nazionale ed estero. I finanzieri nel corso dell’operazione denominata “Jamm Jamm” hanno eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare, di cui 8 in carcere e 10 ai domiciliari, firmate dal Gip dle Tribunale di Salerno.

Il sodalizio criminale aveva la sede operativa nell’Agro nocerino sarnese, ma operava su tutto il territorio nazionale nella gestione e amministrazione di giochi on-line con piattaforme illegali di siti web esteri abusivamente attive.

Secondo gli investigatori delle Fiamme Gialle, la complessa ed articolata organizzazione criminale è riconducibile alla famiglia dei Contaldo di Pagani detti “i caccaviello”. In questa attività si sono avvalsi anche della collaborazione dei fratelli Tancredi di Potenza, ritenuti contigui a cosche della ‘Ndrangheta calabrese.  

Inoltre, per sviluppare e imporre nella provincia di Salerno le proprie piattaforme di gioco, stando alle indagini della Guardia di Finanza, si rivolgeva e si associava a personaggi affiliati a clan camorristici del nocerino e della zona della valle dell’Irno, nonché a pluripregiudicati con provata esperienza nel settore dei giochi on-line.

Riascolta i dettagli nelle interviste di Monica Di Mauro

Investigatori su Operazione Jamm Jamm

Lascia un Commento