Gioco d’azzardo: due proposte di legge presentate in Campania

Due proposte di legge sul gioco d’ azzardo, una regionale, l’altra presentata alla Camera ieri sono state illustrate al Consiglio regionale della Campania. Della proposta di legge regionale che punta ad ottenere misure di solidarietà per le persone dedite in modo patologico al gioco d’azzardo, è primo firmatario Donato Pica, cofirmatari Ugo De Flaviis e Rosa d’Amelio. Quella presentata alla Camera, dal consigliere Gennaro Salvatore, contiene disposizioni urgenti nel contrasto alle ludopatie. “La proposta di legge regionale – ha detto Pica – individua misure in favore dei Comuni per la creazione di nuovi strumenti di finanza sociale, in sinergia tra pubblico e privato, per sostenere le persone affette da gioco d’azzardo patologico ed interventi di sostegno all’azione delle associazioni attive nel settore. La proposta di legge alle Camere prevede anche una limitazione della fascia oraria di diffusione della pubblicità radiotelevisiva e radiofonica sul gioco d’azzardo, impone obblighi più stringenti ai Comuni nelle autorizzazioni e limita gli orari di apertura delle sale da gioco dalle 17 alle 4. Ogni cittadino della Campania – secondo dati del 2011 – ha giocato in media 1929 euro. Un dato in linea con quello del Lazio.

Lascia un Commento