Ginecologia e Ostetricia a Cava, il Tar conferma riapertura per la seconda volta

Il Tar conferma: il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell'ospedale Santa Maria dell'Olmo di Cava de’ Tirreni deve essere riaperto almeno fino al prossimo 26 novembre. Al Tribunale Amministrativo Regionale si era rivolto il sindaco della città metelliana Vincenzo Servalli ed i giudici amministrativi avevano accolto il ricorso sospendendo la decisione dell’Azienda ospedaliera universitaria da cui il presidio cavese dipende.

Il reparto è stato chiuso lo scorso 1 gennaio e nonostante la precedente decisione del Tar di sospendere la chiusura non è stato più riaperto. Il personale infatti è stato trasferito al Ruggi di Salerno. Inoltre il nuovo atto aziendale prevede per Cava solo l'attività ambulatoriale. 

 

Abbiamo raccolto il parere del sindaco Vincenzo Servalli

Riascoltalo QUI

Sindaco Servalli su Ospedale e Tar

Lascia un Commento