Giffoni Teatro, al via la stagione invernale dal 27 novembre con Lopez-Solenghi

Tutto pronto per l’XI stagione invernale di Giffoni Teatro promossa dall’associazione omonima presieduta da Mimma Cafaro. L’edizione si compone di sette appuntamenti, distribuiti fino ad aprile 2019 a partire da martedì 27 novembre. 

E’ una nuova edizione di teatro che guarda ai grandi protagonisti dello spettacolo italiano puntando l’attenzione sulla tradizione napoletana e alle donne, due volte in scena alla Truffaut con due performance che attingono al passato nel tentativo di far rivalere ancora oggi il concetto di emancipazione femminile.

IL CARTELLONE
ll sipario della Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana si aprirà martedì 27 novembre con il “Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show”. Il secondo spettacolo il 19 dicembre: in scena “Miseria e Nobiltà” con Lello Arena nei panni di Felice Sciosciammocca, perfetto erede di quella maschera tra le maschere che appartenne ad Eduardo Scarpetta e ai suoi epigoni.

Ad inaugurare il 2019, il 17 gennaio, sarà Gennaro Cannavacciuolo con “Novecento Napoletano”. Il 31 gennaio invece toccherà a Gianni Ferreri, Max Pisu, Nicola Pistoia e Danilo Brugia con “Casalinghi disperati”, una commedia frizzante e coinvolgente.

Protagoniste assolute del mese di febbraio (il 21) Paola Gassman e Paola Letizia Cruciani in “Tutte a casa”.

Penultimo appuntamento il 7 marzo con Carlo Buccirosso ne “Il Pomo della discordia”. 

Chiude l’XI stagione (l’8 aprile) lo spettacolo “Figlie di Eva” con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi. 

L’Associazione Giffoni Teatro offre la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento per i sette spettacoli in cartellone (il prezzo dei singoli biglietti è di 28 euro) al costo di 155 euro (I Settore) e 120 euro (II Settore). Per informazioni: Associazione Giffoni Teatro – Via Paolo Scarpone 8 – Giffoni Valle Piana; Tel. 3394611502; giffoniteatro.it; info@giffoniteatro.it.

Ne abbiamo parlato con il direttore artistico Mimma Cafaro 

Mimma Cafaro

Lascia un Commento