Gestione illecita di rifiuti e violazioni ambientali, sequestrata azienda di vernici ad Atena Lucana

Gestione illecita di rifiuti e violazioni ambientali sono i reati contestati dai carabinieri forestali una storica azienda di produzione di pitture e vernici in località “Limitone” ad Atena Lucana.

Nell’ispezione hanno trovato ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non prodotti nell’azienda e depositati nel piazzale retrostante, in particolare centinaia di cisterne e contenitori in plastica e lamiera contenenti residui di pittura e acque reflue di lavorazione industriale, scarti di pittura ed acqua ragia, tutti materiali derivati dalla produzione, fornitura ed uso di pitture, vernici e smalti.

Dalle indagini è emersa l’assenza di registri ed autorizzazioni che potessero documentare e giustificare la presenza dei rifiuti che giacevano da molto tempo nel piazzale. Assenti inoltre le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera. I carabinieri hanno quindi sequestrato il capannone di 1400 mq adibito alla produzione di vernici e deposito del materiale e il piazzale retrostante di circa 1800 mq sul quale giacciono i rifiuti. Il titolare dell’azienda è stato denunciato.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento