Gara d’appalto alterata a Cava de’ Tirreni, indagati un consigliere e altre due persone

Tre indagati, tra cui un consigliere comunale, per una gara d’appalto per la vendita di tre immobili del Comune di Cava de’ Tirreni, che sarebbe stata alterata con il cambio di un’offerta, all’interno di una busta già sigillata.

Il reato ipotizzato dalla Procura di Nocera Inferiore è la turbativa d’incanti. Il consigliere comunale indagato è Anna Padovano Sorrentino.

Con lei sono finiti nel fascicolo della Procura nocerina anche un funzionario del Suap (Sportello unico per le attività produttive) e un cittadino. I fatti su cui hanno indagato i carabinieri risalgono al 6 febbraio scorso.

L’amministrazione comunale metelliana fu informata giorni dopo, con una segnalazione anonima. Chiuse le indagini preliminari, i tre indagati hanno venti giorni di tempo per chiedere di essere sentite e difendersi dalle accuse.

Lascia un Commento