Furto sacrilego nella chiesa dell’Addolorata a Baronissi, parla la proprietaria (AUDIO)

Furto sacrilego questa notte a Sava frazione di Baronissi, dove, nella chiesa dell’Addolorata, è stata sottratta la statua della Madonna risalente al 1600

La statua, alta circa 1,60 cm, aveva un abito ornato da finimenti di oro puro del 1800.

In base ad una prima ricostruzione, i ladri sono entrati da una porta laterale all’edificio. Una volta dentro hanno rubato la statua della madonna e messo a soqquadro la chiesetta svuotando anche la cassetta delle offerte dopo averla forzata con pinza. Inspiegabilmente la corona della Madonna, anch’essa risalente all’800, è stata gettata in un cestino della spazzatura.

La chiesta è stata ristrutturata nel 2008 e il furto rappresenta un grande dolore per l’intera comunità.

Francesco Ienco ha incontrato la signora Michelina De Chiara, proprietaria della cappella.

Riascolta qui l’intervista

Intervista De Chiara

Lascia un Commento