Furto sacrilego ad Acerno. Rubati argenti, busto e reliquie di san Donato

Rubate le reliquie e la statua processionale di San Donato: il furto ha avuto luogo ad Acerno, nella chiesa madre di Santa Maria degli Angeli.

Ad accorgersi di quanto accaduto, questa mattina, il parroco Marco De Simone, che recatosi in chiesa ha trovato la porta aperta e si è accorto della non presenza di quanto era stato appunto trafugato.

Ignoti hanno portato via le reliquie, la statua processionale del santo patrono e diversi oggetti in argento: appena accortosi di quanto accaduto il parroco ha prontamente lanciato l’allarme.

Da questa mattina i carabinieri sono al lavoro per ricostruire la vicenda e risalire all’autore (o agli autori) del furto: stando a quanto si è appreso gli inquirenti potrebbero avvalersi dell’impianto di videosorveglianza del comune e delle telecamere installate nella parrocchia. Scossa l’interà comunità di Acerno, in quanto si tratta appunto delle reliquie e della statua del santo patrono.

Ferma la condanna da parte del sindaco Massimiliano Cuozzo mentre il parroco don Marco De Simone, non senza amarezza, ha lanciato un appello affinché almeno le reliquie e la statua siano riconsegnati alla comunità. Intanto proseguono le indagini

Commenti (2)

  1. Alfonso Sansone 11/09/2017
  2. Rocco Fortunato 11/09/2017

Lascia un Commento