Furto di energia elettrica e ricettazione, 69enne arrestato a Sarno

Un pensionato 69enne di Sarno, ex commerciante, è stato arrestato da personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sarno, in quanto ritenuto responsabile di furto aggravato e continuato di energia elettrica, oltre che di ricettazione di prodotti d’illecita provenienza.
I poliziotti di Sarno insieme agli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, stavano indagando sul furto di uno stock di prodotti alimentari, in particolare concentrato di pomodoro. Il furto era stato denunciato presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Piombino dal titolare di una ditta di autotrasporti a novembre 2015.
Le indagini hanno portato alla perquisizione di un locale al piano terra di una abitazione di Sarno, di proprietà del 69enne, dove erano custoditi i prodotti rubati. I poliziotti inoltre hanno scoperto che l’alimentazione di corrente elettrica di una grossa cella frigo e dello stesso deposito era solo apparentemente allacciata ad un contatore dell’Enel. In realtà i cavi che portavano energia elettrica al locale erano attaccati direttamente alla rete di alimentazione esterna dell’Enel in maniera abusiva.
Il 69enne, dunque, è stato arrestato per il reato di furto di energia elettrica, denunciato per quello di ricettazione e, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a Sarno.

Lascia un Commento