Furto da 50mila euro a Sanza, rubato denaro da cassaforte

Ladri in azione in via Sant’Antonio a Sanza.

Risparmi e denaro che servivano a pagare gli operai di una piccola impresa boschiva, custoditi in una cassaforte, sono stati portati via dai ladri.

Il valore è di circa 50mila euro.

A scoprire quanto accaduto è stato il titolare di una piccola impresa boschiva del posto che custodiva il denaro in attesa del pagamento degli stipendi agli operai tra qualche giorno.

Un furto che, secondo gli investigatori dell’Arma dei carabinieri intervenuti per le indagini, presenta molte anomalie.

Una sorta di depistaggio nel lasciare alcuni segni di scasso della cassaforte. In realtà sembra che la stessa cassaforte possa stata essere aperta addirittura con l’apposita chiave.

Altra circostanza che non convince gli uomini dell’Arma è il tempo molto risicato nel quale la madre del giovane imprenditore si è allontanata da casa, consentendo dunque ai ladri di entrare in azione.

Si indaga quindi tra probabili conoscenti delle abitudini e dei movimenti della famiglia.

Al vaglio degli investigatori alcune immagini di telecamere di sorveglianza posizionate in zona nella speranza che possano fornire utili indicazioni sui ladri.

Lascia un Commento