Furti di mezzi agricoli nella Piana del Sele. Decise altre condanne

Sono stati condannati a 4 anni di reclusione altri tre componenti della banda italo-marocchina specializzata nel furto di trattori messi a segno anche nella Piana del Sele. Un 34enne di Eboli, ritenuto a capo del sodalizio criminale, era stato già condannato a 4 anni di reclusione. Stessa condanna quindi anche per un 28enne marocchino, un 38enne e un 35enne algerini.

Il 22 settembre scorso i carabinieri eseguirono 9 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcune persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al furto di mezzi agricoli, rapine e ricettazione.

Gli arresti avvennero nei comuni di Capaccio Paestum, Albanella, Agropoli, Eboli e Saviano, in provincia di Napoli, il comune in cui si riseideva il ricettatore dei mezzi rubati.

La banda mise a segno 16 colpi nelle aziende agricole della Piana del Sele.

Lascia un Commento