Furti di beni artistici, trovati anche due pilastrini rubati in una chiesa a Buccino nel 1996

Tra i 111 beni artistici e archeologici rubati e scoperti dai carabinieri di Firenze, ci sono anche due pilastrini reggimensa in marmo ambrato, parte di un altare del XVIII secolo, decorati con alcuni intarsi policromi, rubati della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Buccino nel marzo del 1996.

Nell’ambito dell’operazione Jackals, i carabinieri hanno recuperato refurtiva dal valore superiore ai due milioni di euro di colpi avvenuti tra il 1993 e il 2012 in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Campania e Calabria, di cui 20 all’interno di chiese, uno di un edificio pubblico e tre in edifici privati.

Una persona è stata arrestata, altre due sono state denunciate.

Le indagini sono scattate dopo i furti avvenuti la notte di San Silvestro del 2015 in un’abitazione privata a Lucca.

Le successive verifiche dei carabinieri hanno permesso di risalire al ricettatore e ad individuare tre magazzini in cui erano state messe le opere d’arte, nascoste fra i boschi di Capannori, in provincia di Lucca.

Lascia un Commento