Furbetti del reddito di cittadinanza, il bilancio dei primi tre mesi dell’anno

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Salerno nel primo trimestre del 2021 hanno eseguito controlli in 66 aziende verificando circa 300 posizioni lavorative e ulteriori accertamenti per la verifica della posizione di soggetti sottoposti a misure cautelari personali, che hanno portato all’individuazione e alla segnalazione all’Inps e all’autorita’ giudiziaria di 24 “furbetti del reddito di cittadinanza” che percepivano indebitamente il sostegno economico.

 

Nel corso dei controlli sono stati individuati anche 30 lavoratori irregolari, e tra questi 24 totalmente in “nero”, utilizzati senza alcuna tutela assicurativa e previdenziale, di cui 2 percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza.

Sono 22 invece le persone che, sottoposte a misure cautelari personali o comunque condannate in via definitiva, che percepivano indebitamente la misura del reddito di cittadinanza. L’importo complessivo delle somme indebitamente erogate ammonta a oltre 50mila euro.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento