Frodi elettroniche in calo nel Salernitano ma aumenta l’utilizzo delle carte

Calano in provincia di Salerno le frodi associate all’utilizzo di carte di pagamento elettroniche e aumenta invece il totale dei pagamenti che nel Salernitano è stato del 4% per ammontare nel 2014 rispetto al 2013 e del 6% in più per numeri di pagamenti. I dati sono contenuti nel “Rapporto statistico sulle frodi con le carte di pagamento”, stilato annualmente dall’Ufficio Centrale Antifrode Mezzi di Pagamento del Dipartimento del Tesoro.

Il dato generale indica una diminuzione del valore delle frodi sul totale dei pagamenti genuini. In particolare, il 2014 ha visto in provincia di Salerno e nel capoluogo anche un consistente incremento dell’uso delle carte nei pagamenti via Internet, al quale corrisponde un aumento dell’incidenza del canale Internet sul valore totale delle frodi pari all’11 per cento.

Il valore medio delle frodi su tutti i canali è sceso da 177 a 151 euro. Un fenomeno che trova spiegazione nella possibile scelta della criminalità di moltiplicare e parcellizzare le transazioni allo scopo di eludere le soglie di attenzione degli istituti emittenti e degli utenti ai quali invece si raccomanda sempre la massima attenzione nel controllare l’estratto conto delle operazioni.

La Campania e Salerno fanno anche registrare un leggero aumento delle convenzioni POS

Lascia un Commento