Frana di Auletta, tanti disagi e ancora nessun intervento dopo più di un anno (AUDIO)

E’ ancora chiusa al traffico dal mese di gennaio dello scorso anno la strada statale 19 delle Calabrie nel territorio di Auletta, al km 46 a causa di un vasto movimento franoso.

A ricordarlo, ancora una volta, in questi giorni sono alcuni residenti. In particolare Vito Panzella e Toni Addesso hanno scritto una lettera inviandola oltre che alla redazione di Radio Alfa anche alle principali testate giornalistiche nazionali “affinchè si dia ancor più risonanza a questa situazione critica che interessa la viabilità con la speranza – dicono – che ciò possa contribuire alla messa in sicurezza definitiva del tratto stradale”.

Panzella e Addesso ricordano che numerose famiglie della comunità di Auletta sono completamente isolate dal centro cittadino e le loro case rischiano addirittura di franare. Inoltre per gli agricoltori diventa difficile raggiungere i loro terreni, mettendo a rischio le loro attività già profondamente colpite dalla crisi.

I collegamenti commerciali e sociali tra le comunità del Tanagro e degli Alburni si sono drasticamente ridotti, e stanno rischiando di scomparire in un territorio già piccolo e periferico che traeva linfa vitale anche da questi piccoli scambi.
L’arteria permetteva di raggiungere facilmente anche le  Grotte di Pertosa-Auletta e del sistema Mida, che attira ogni anno migliaia di visitatori.

Conoscendo le lungaggini burocratiche e amministrative che, purtroppo, vigono in Italia, i cittadini di Auletta temono che passi troppo tempo prima che vengano presi i dovuti provvedimenti

 

Riascolta le dichiiarazioni di Toni Addesso e Vito Panzella al microfono di Lucia Giallorenzo, QUI

Addesso e Panzella

Lascia un Commento