Forestazione in Campania, dopo 20 anni si svolta grazie al nuovo Regolamento. Ascolta la Fai-Cisl

“Finalmente in Campania si svolta”, è stato questo il commento delle federazioni sindacali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil all’approvazione da parte della Giunta regionale del “Regolamento di tutela e gestione del patrimonio forestale regionale”.

Dopo venti anni di immobilismo totale, secondo i sindacati, si ottiene un nuovo percorso per i 4mila operai forestali. Un regolamento che garantisce più sicurezza al territorio ed anche ai lavoratori del settore che nei mesi e anni scorsi hanno vissuto momenti di grossissime difficoltà a causa di numerose mensilità di salario arretrato.

Al momento sono due le Comunità montane della Provincia di Salerno che hanno ancora mensilità arretrate da corrispondere ai forestali. Sono la Irno-Solofrana e la Comunità Montana Alto-Medio Sele-Tanagro. Del nuovo regolamento e della situazione del settore abbiamo parlato a Radio Alfa con Aniello Garone, segretario provinciale della Fai-Cisl.

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Garone (Fai Cisl) su nuovo regolamento Forestazione

Lascia un Commento