Forestale ferma i lavori contro l’erosione a Castellabate

La Forestale ha fermato i lavori sul litorale del Comune di Castellabate, ponendo il cantiere sotto sequestro. Si tratta del progetto per la mitigazione dell’erosione costiera, che prevede la realizzazione di banchine sommerse per diverse centinaia di metri.
Secondo il gip del tribunale di Vallo della Lucania che ha disposto il sequestro, i lavori non avrebbero rispettato le prescrizioni impartite dall’Ente Parco a tutela dell’Area Marina Protetta. La fascia di mare compresa fra le punte di Tresino e Licosa è un’area ricca di biodiversità, e per salvaguardarla era necessario un monitoraggio che tutelasse anche quel complesso equilibrio ambientale tipico di un’Area Marina protetta. Da qui la decisione di fermare il cantiere.

Lascia un Commento