Fonderie Pisano a Salerno, è scaduta la Cassa integrazione

E’ scaduta la Cassa integrazione in deroga di sei mesi per i circa 120 lavoratori delle Fonderie Pisano di Salerno.

Ora, come ricorda il Mattino, si prospettano due possibilità per i lavoratori della storica fabbrica di Fratte: la prima riguarda la proroga della cassa integrazione del 21 novembre; l’altra possibilità è il contratto di solidarietà.

Il sindacato dei metalmeccanici Fiom e lavoratori ora sperano che venga seguita la prima ipotesi considerato che è ancora lungo il processo di delocalizzazione della fabbrica.

Per oggi è attesa la ripresa dell’attività, come avviene da mesi, una alternanza di circa quindici giorni ogni 30.

Si attendono novità dalla Regione Campania.

Lascia un Commento