Fonderie Pisano Salerno, nuove accertamenti della Procura. Saranno riesumati i morti di tumore

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Nuovo capitolo per la vicenda della Fonderie Pisano a Salerno. Ieri, sono stati nominati i 5 CTU, consulenti Tecnici d’Ufficio, che dovranno effettuare uno studio epidemiologico sul territorio coinvolto dalle emissioni della fabbrica di Fratte, per accertare l’esistenza o meno di un “nesso causale” tra i morti per tumore residenti nella zona e l’inquinamento derivante dalla fabbrica di via dei Greci.

Il sostituto procuratore Roberto Penna  ha chiesto di riesumare i cadaveri delle persone della zona morte per patologie tumorali alle vie respiratorie dal 1975 a oggi. 

 

Intanto la Procura di Salerno ha nominato il dottore Cosacci Pisanelli, oncologo presso l’Università di Roma; il professore Giuseppe Vacchiano, medico legale presso l’università “Federico II” di Napoli; il dottore Francesco Forestiere, epidemiologo, del Cnr; il professore Annibale Biggeri, statistico, medico ed epidemiologo del Cnr; il dottore Daniele Grenchi, chimico ambientale, all’Arpa Toscana.

L’associazione “Salute e Vita” ha indicato tre periti di parte e così ha fatto anche la controparte rappresentata dai titolari delle Fonderie.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp