Fonderie Pisano nell’area del Cratere Salernitano, i sindaci alzano le barricate contro ipotesi

Sarebbero quattro le aree industriali individuate per la eventuale delocalizzazione nell’area del Cratere sismico Salernitano delle fonderie Pisano di Salerno: Buccino, Palomonte, Oliveto Citra e Contursi Terme.

L’ipotesi ha fatto già alzare le barricate ed i sindaci interessati sono in allerta per contrastare un eventuale trasferimento della storica fabbrica di Fratte a Salerno. Tutti d’accordo sulla necessità di trasferire le fonderie ma ora il problema è anche quello di trovare un sito idoneo ad ospitarle.

Radio Alfa attraverso il microfono di Mariateresa Conte ha raccolto intanto i pareri del vicesindaco di Buccino, Giuseppe Diego Basta, e del sindaco di Oliveto Citra, Carmine Pignata.

 

Riascolta l'intervista QUI

Buccino e Oliveto Citra su delocalizzazione Fonderie Pisano

Lascia un Commento