Fonderie Pisano, la Cassazione oggi decide su ricorso Procura di Salerno

Giornata di attesa oggi per quel che riguarda il destino delle fonderie Pisano di Salerno. In Cassazione è attesa la decisione sul ricorso della Procura di Salerno contro la precedente decisione del Riesame che decise la riapertura della fabbrica dopo il sequestro deciso dalla stessa procura salernitana. Comunque la vicenda delle Fonderie Pisano si dipana su più fronti.

L’attività all’opificio di Fratte è sospesa per 45 giorni su disposizione della Regione per non aver ottemperato ad alcune prescrizioni per abbattere gli inquinanti. Proprio su questi aspetti si è svolta la Conferenza dei servizi fra Regione, Asl, Comune e Arpac per tirare le somme e presentare le relazioni. Un nuovo incontro è stato già fissato per il 9 novembre. La conferenza dei servizi ha stabilito che gli interventi di adeguamento dovranno concludersi entro 90 giorni. Al termine l’Arpac dovrà verificare.

Lascia un Commento