Fonderie Pisano, in 20 sul tetto anche nella notte. La drammatica testimonianza di un lavoratore

Sono pronti a restare sul tetto delle Fonderie, nei pressi dei camini pià alti, 20 lavoratori delle Fonderie che da ieri sera hanno saputo che sono state inviate le raccomandate che annunciano il licenziamento. 
Le Fonderie sono ferme da diverso tempo in attesa della decisione della magistratura sul dissequestro degli impianti.
Una condizione che ha provocato la perdita netta delle commesse e dunque ha dato il via alla crisi finanziaria e occupazionale di una delle azienda più attive e solide di Salerno. 
Da questa mattina i 120 lavoratori, accompagnati da tutte le famiglie, sono in protesta e 20 di essi sono saliti sul tetto minacciando di lanciarsi di sotto. 

Abbiamo raggiunto telefonicamente (sul tetto) Angelo Clemente, delegato RSU delle Fonderie Pisano.
Riascolta la vibrante intervista realizzata da Ersilia Gillio 

Angelo Clemente fonderie Pisano

Lascia un Commento