Fonderie Pisano, il Consiglio di Stato dice no a Sardone

Si snellisce la lista dei siti che potrebbero ospitare le nuove Fonderie Pisano. Il Consiglio di Stato infatti ha stabilito che il nuovo stabilimento non potrà sorgere nel territorio comunale di Giffoni Valle Piana.
Il Consiglio di Stato si è pronunciato sull’appello alla sentenza di primo grado, presentato dalla proprietà dell’impianto di Fratte via Dei Greci.
Dunque nell’elenco dei possibili siti, dovrà essere cassato quello di Sardone. Il comune di Giffoni Valle Piana avrebbe ben rappresentato che la richiesta dei Pisano è improcedibile, non rientrando il progetto nelle specifiche attività in relazione alle quali soltanto è consentita una variante allo strumento urbanistico vigente

Lascia un Commento