Fonderie Pisano, concessa la cassa integrazione in deroga

Una notizia positiva per i 117 lavoratori delle Fonderie Pisano di Salerno.
E’ stato firmato stamani presso la regione Campania, l’accordo per cassa integrazione in deroga per la durata di sei mesi a partire dal 21 novembre.
Un tipo di ammortizzatore sociale che è stato concesso solo grazie all’accordo quadro dell’11 novembre che ha inserito tra le aziende in crisi le fonderie di Fratte. L’intesa consente innanzitutto di scongiurare al momento i licenziamenti sebbene, secondo la Cgil, la proprietà li ha già ritirati. Nel frattempo si prende tempo alla ricerca di una soluzione definiva. Fondamentale l’incontro del 21 novembre che si farà in Regione per discutere della delocalizzazione

Lascia un Commento