Fonderie Pisano, Botte (Cgil) ‘nessuna protesta dei lavoratori alla processione di san Matteo’

E’ proseguita anche durante la notte la protesta dei 120 dipendenti delle Fonderie Pisano di Salerno che stanno facendo un presidio davanti alla fabbrica e diversi di loro a turno restano sul tetto dello stabilimento. La protesta è iniziata ieri mattina dopo la comunicazione della proprietà di avviare le procedure per la messa in mobilità a causa del fermo giudiziario della produzione e conseguente calo delle commesse. 

In fabbrica questa mattina si è svolta una riunione fra i lavoratori ed i sindacati, presenti il segretario regionale della Fiom, Andrea Amendola, la responsabile salernitana dello stesso sindacato Francesca D’Elia e Anselmo Botte, della segreteria provinciale Cgil.

Proprio Botte che è stato nostro ospite in mattinata ha voluto smentire proteste nel corso della processione di San Matteo di stasera ed ha poi voluto evidenziare come la discussione ha riguardato il prossimo incontro e decisivo incontro del 27 settembre al Ministero. 

Riascolta l'intervista QUI

Anselmo Botte su proteste Fonderie

Lascia un Commento