Fonderie Pisano a Salerno, sospiro di sollievo per gli stipendi

C’era l’erogazione degli stipendi al centro dell’incontro che si è svolto tra Cgil, i lavoratori delle Fonderie Pisano e i proprietari delle fonderie. L’obiettivo del summit era in particolare quello di fare chiarezza sugli stipendi

Dopo due ore, si è trovato l’accordo sugli stipendi. La dirigenza si è impegnata a coprire le intere mensilità di luglio e di agosto mentre non si è parlato ancora degli stipendi di settembre. Agosto, come sottolinea il quotidiano La Città, sarà più facilmente erogabile dato che, nonostante si tratti di un’apertura a tempo determinato, la riattivazione della produzione garantirà comunque reddito, permettendo la regolarizzazione degli stipendi.
In fonderia i lavori procedono. Tutti i 120 lavoratori 
hanno ripreso le proprie attività mentre ieri sono partiti i primi sopralluoghi dell’Arpac.

Lascia un Commento