Fonderie Pisano, a Salerno sindacati e lavoratori attendono le motivazioni della Cassazione

Lavoratori, sindacati e proprietà delle Fonderie Pisano a Salerno, in attesa delle motivazioni della sentenza della Cassazione che ha annullato l’ordinanza di dissequestro del Riesame, rinviando quindi al Tribunale la questione sulla quale dovrà tornare ad esprimersi.

Una vicenda che quindi non trova un punto fermo. Si tratta di fatto di un annullamento con rinvio ed il provvedimento non prevede alcuna chiusura della fabbrica che rimarrà operativa fino ad una nuova pronuncia.
In azienda si lavora al 50% delle capacità ed i circa 120 lavoratori hanno un contratto di solidarietà con una riduzione dello stipendio per consentire a tutti di lavorare. Pochissime invece le notizie sulla delocalizzaione.

A Radio Alfa ne abbiamo parlato questa mattina con il segretario dei metalmeccanici Fiom, Francesca D’Elia

Riascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Francesca D’Elia (Fiom) su fonderie Pisano

Lascia un Commento