Fonderie Pisano a Salerno, Consiglio di Stato respinge appello Comitato Salute e Vita

La Quarta sezione del Consiglio di Stato ha respinto il ricorso con cui i legali del Comitato Salute e Vita chiedevano la riforma del provvedimento con cui il Tar di Salerno aveva deciso di tenere aperte le Fonderie Pisano, ma hanno comunque riconosciuto in parte alcune delle argomentazioni sollevate e posto delle solide basi per l’udienza di merito davanti ai giudici amministrativi da tenersi a dicembre.

L’appello del Comitato Salute e Vita viene rigettato, ma la Regione Campania viene invitata ad instaurare una nuova procedura per la revoca dell’autorizzazione ambientale coinvolgendo i Pisano, valutando la compatibilità dello stabilimento con l’ambiente circostante e con la salute della popolazione.

Nel mentre il Consiglio di Stato auspica l’utilizzo di prescrizioni, dotazioni e presidi anti-inquinamento, garantendo un equilibrio e la tutela ambientale e sanitaria per le aree circostanti le Fonderie.

Lascia un Commento