Flash mob in tutta Italia per Angelo Vassallo. Il fratello Dario accusa ‘A Pollica sagra del pesce’

Sono trascorsi già cinque anni, il prossimo cinque settembre, dalla morte di Angelo Vassallo, compianto sindaco di Pollica, ucciso con 9 colpi di pistola sparati a bruciapelo da una mano ignota.

Indagini a 360 gradi portate avanti con difficoltà dalle forze dell’ordine che, secondo il fratello di Vassallo, Dario, presidente della Fondazione nata per ricordare il sindaco pescatore, paga la poca collaborazione da parte dei cittadini di Pollica.

Il prossimo 5 settembre, un FreezeFlashMob in tutta Italia da Capaci a Trieste, per ricordare Vassallo con un minuto di silenzio.

Ne abbiamo parlato con Dario Vassallo che lancia però varie accuse, in primis ad una manifestazione enogastronomica che si tiene lo stesso giorno ("Non si può ricordare Angelo Vassallo con la sagra del pesce") e poi nei confronti degli amministratori locali che non hanno favorito la realizzazione del film per ricordare Angelo Vassallo ma che, "alla presentazione, sono certo, saranno tutti lì in prima fila. Io invece non ci sarò".

 

Riascolta qui l'intervista di Lorenzo Peluso

Intervista Dario Vassallo

Lascia un Commento