FISCO – Svimez, a Sud arriva l’11% in meno delle risorse programmate

La Campania insieme a Puglia e Abruzzo è la regione meridionale più penalizzata nella distribuzione delle risorse per lo sviluppo calcolate con media pro-capite. Dal 2004 al 2006 i cittadini meridionali hanno ricevuto l’11% di fondi in meno rispetto a quanto sarebbe stato trasferito con coerenti politiche redistributive e di sviluppo. Questa percentuale in Campania arriva al 20%. Sul fronte della spesa per lo sviluppo, in particolare, ogni cittadino meridionale ha ricevuto 211 euro in meno del programmato in base all’obiettivo del 45% del totale della spesa in conto capitale al Mezzogiorno. I dati sono contenuti in uno studio di Adriano Giannola, Carmelo Petraglia e Domenico Scalera sui residui fiscali regionali pubblicato sul numero 1-2 della Rivista Economica del Mezzogiorno.

Lascia un Commento