Fisciano (SA) – Università. Il 30 maggio l’inaugurazione del giardino della legalità

Il rettore dell’Università di Salerno, Raimondo Pasquino, il 30 maggio inaugurerà “Il Giardino della legalità Falcone e Borsellino” dedicato alle vittime campane di tutte le mafie. “La legalità non è solamente un principio, è il cemento su cui si regge una comunità democratica”, sottolinea il rettore Pasquino nell’annunciare l’inaugurazione. Con il “Giardino della legalità e delle vittime di tutte le mafie” si vuole onorare gli uomini e le donne della Campania caduti per mano della Mafia, della ‘Ndrangheta, della Camorra o della Sacra Corona Unita. A ciascuno di loro sarà dedicato un albero dell’uliveto posto al lato del tunnel stradale  che porta al rettorato. Si comincerà da Don Giuseppe  Diana, Antonio Esposito Ferraioli, Gennaro Musella e  Marcello Torre.

“Il Giardino” si inserisce  nell’ambito del "percorso di legalità"  avviato  con  la trasmissione di Unis@und L’Italia e le mafie’, proseguito con il concorso ‘Cara Mafia ti scrivo’ riservato alle scuole superiori che si concluderà il 30 maggio con il convegno ‘L’Italia e le mafie’.

Lascia un Commento