Fisciano (SA) – Rubavano rame con a seguito i due bambini, arrestati

Rubavano rame durante la notte, portando con loro anche i loro due bambini. Due coniugi di Baronissi, di 35 e 29 anni sono stati arrestati nel corso dell’ultima notte dai carabinieri a Fisciano. La coppia è stata sorpresa in località Macchione mentre stava caricando sull’auto, circa 380 kg di cavi elettrici in rame rubati dopo aver aperto una cabina di una società di distribuzione del gas. I militari si sono insospettiti della presenza dell’auto a bordo della carreggiata e hanno deciso di fare un controllo.
La 29enne, gesticolando vistosamente, ha tentato inutilmente di avvisare il coniuge della presenza dei carabinieri. L’uomo, è stato raggiunto e bloccato proprio mentre asportava i cavi. I carabinieri hanno poi constatato che nell’abitacolo della berlina, oltre ad una parte della refurtiva, vi erano anche i figli della coppia, due bimbi di appena otto e dieci anni, che sono stati affidati ad altri familiari. La refurtiva, del valore di 1.500 euro, è stata interamente recuperata. L’auto, risultata anche priva della copertura assicurativa, è stata sequestrata. I coniugi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari

Lascia un Commento