Fisciano (SA) – Rapina in villa. Arrestato uno dei responsabili

E’ stato arrestato uno dei componenti della banda di ladri ritenuta responsabile di una violenta rapina avvenuta nella notte a Penta, frazione del comune di Fisciano. In manette è finito un albanese di 36 anni, Hasan Lika, arrestato questa mattina dai carabinieri a Maddaloni, in provincia di Caserta. L’uomo, con numerosi precedenti penali e senza fissa dimora, è stato sorpreso alla guida di un Audi A6 risultata rubata il 20 aprile scorso nel comune di Montecorvino Rovella. All’interno dell’auto, i carabinieri hanno notato un servizio di oggetti d’argento, che in seguito agli accertamenti, è risultato essere parte della refurtiva proveniente dalla villa di proprietà di un noto primario salernitano, rapinata poche ore prima. Lika avrebbe agito insieme a tre complici, connazionali, ancora da identificare, con il volto coperto da passamontagna e secondo modalità molto violente. Il medico e i suoi familiari, tra cui il figlio di 16 anni e la suocera ottantenne, sorpresi nel sonno, sono stati infatti tenuti costantemente sotto la minaccia delle armi da fuoco; il professionista e la moglie sono stati inoltre percossi fino a quando non hanno consegnato oggetti di valore contenuti nella cassaforte. Secondo i carabinieri la banda sarebbe responsabile di numerosi colpi avvenuti di recente in Campania ma anche in altre regioni. Nell’auto dell’albanese sono stati trovati anche altri oggetti rubati in appartamenti di Caserta.

Lascia un Commento