Fisciano (SA) – Fermato un usuraio di Baronissi

Ritenuto responsabile di usura ed estorsione continuata e aggravata, un uomo, di 69 anni di Baronissi, è stato sottoposto a fermo dai Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino. Stando alle indagini dei militari, il fermato, già noto alle forze dell’ordine, approfittando dello stato di bisogno di un imprenditore della Valle dell’Irno, tra il 2005 ed il 2010, a fronte di un prestito complessivo di 110mila euro, aveva preteso il pagamento di 290mila euro. E’ accusato anche di aver minacciato più volte la sua vittima al verificarsi di ritardi nelle scadenze dei pagamenti delle rate. I carabinieri sono intervenuti fermando il 69enne a Fisciano, in occasione di un incontro concordato tra i due. E’ stato sequestrato anche un assegno appena emesso che secondo gli investigatori serviva a saldare gli interessi usurai.

Lascia un Commento