Fisciano (SA) – Continua il presidio allo svincolo del Raccordo. Protestano in mille

Un migliaio di operai forestali questa mattina sono tornati a presidiare lo svincolo di Fisciano della Salerno-Avellino, nei pressi dell’Università. Dopo la tregua di ieri pomeriggio in attesa di un secondo incontro con il prefetto di Salerno, i forestali delle Comunità Montane dell’Irno-Solofrana e dei Picentini questa mattina hanno ricevuto il sostengo di altre delegazioni giunte dal resto della provincia. E ieri un altro presidio è stato messo in atto alla stazione ferroviaria di Omignano, nel Cilento, da circa 200 operai delle Comunità Montane dell’Alento-Monte Stella e del Bussento-Lambro e Mingardo.

Ieri pomeriggio il prefetto Maria Grazia Pantalone ha fornito massima disponibilità ai lavoratori attivandosi immediatamente per ottenere un incontro con il governatore della Campania e ricevere garanzie sul pagamento degli stipendi arrestati che per alcuni sono di 16 e persino di 18 mesi. Nel pomeriggio, alle 16, una delegazione incontrerà, sempre in Prefettura, un delegato del presidente della Regione Stefano Caldoro.

Lascia un Commento