Fisciano (SA) – Arrestato docente in pensione, accusato di prostituzione minorile

E’ accusato di prostituzione minorile un noto docente in pensione, 62enne di Fisciano, che è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dl gip del tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura. Le indagini che hanno portato al clamoroso arresto sono scaturite da una denuncia sporta lo scorso mese di marzo da una donna di origini romene, domiciliata nella valle dell’irno che aveva notato, così come riferiscono gli inquirenti, una improvvisa disponibilità economica del figlio 14enne. Dalle indagini poi sarebbe emerso che, tra l’ottobre 2012 e l’aprile 2013, il docente finito in carcere, avrebbe aprofittato delle condizioni familiari e sociali poco abbienti del 14enne offrendogli modeste somme di denaro, ricariche telefoniche dolciumi e altro per indurlo a praticare con lui atti e rapporti sessuali.
Sempre secondo quanto riferiscono gli inquirenti, tra il 2009 e il 2010, il 62enne professore pensionato di Fisciano avrebbe indotto e istigato altri tre stranieri, all’epoca minorenni a compiere prestazioni sessuali in cambio di denaro e altre utilità. Ora è stato associato alla Casa circondariale di Salerno a disposizione dell’autorità giudiziaria.  

Lascia un Commento