Fisciano, entrò in casa di un’anziana per derubarla. Condannato 26enne

E’ stato condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione un giovane 26enne senza fissa dimora, di origini rumene, che entrò in casa di un’anziana per derubarla.

Il fatto avvenne a Fisciano.

Il ragazzo, incensurato, è accusato di violazione di domicilio e rapina aggravata.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dagli inquirenti,il giovane rumeno, avrebbe commesso la rapina introducendosi nell’abitazione della donna, che in quel momento si trovava sola a casa.

Una volta entrato, avrebbe aggredito l’anziana strappandole il braccialetto in oro che indossava, dandosi subito alla fuga per far perdere le proprie tracce. Scattato l’allarme il giovane fu rintracciato e ammanettato e trasferito presso il carcere di Fuorni.

Lascia un Commento