Fisciano – All’Università convegno sull’energia pulita da fusione nucleare

L’Università degli Studi di Salerno ospita oggi un convegno a porte aperte sul tema dell’energia pulita da fusione nucleare.
L’iniziativa, realizzata dal Dipartimento di Fisica dell’Ateneo, è frutto della collaborazione tra diversi soggetti interni alla realtà universitaria – docenti e ricercatori di Ingegneria per la parte scientifica e l’associazione studentesca UniTA per gli aspetti organizzativi – e ha il merito di coinvolgere nel dibattito due esperti internazionali di fusione nucleare.
Ad aprire il convegno, il professore Sandro Pace, Direttore del Dipartimento di Fisica ma anche responsabile dell’importante Progetto PON “Ricerca e Competitività 2007-2013” che l’Università di Salerno sta realizzando insieme con altri enti di ricerca nazionali come l’ENEA, il progetto NAFASSY, acronimo di NAtional FAcility for Superconduction SYstems. Grazie ad un finanziamento complessivo di 10 milioni di euro, NAFASSY mira a dotare l’Ateneo salernitano di una infrastruttura critica per la ricerca in un settore di punta legato alla sperimentazione sulla produzione di energia pulita da fusione nucleare
Proprio sulla possibilità di produrre energia da una reazione di fusione controllata, oltre che sugli aspetti più tecnici legati al processo di fusione nucleare, relazionano i presenti tra cui Aldo Pizzuto, responsabile dell’Unità Tecnica Fusione dell’ENEA.

Lascia un Commento