Firma Tria Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi, i commenti del mondo politico e non solo

“Prende corpo il sistema aeroportuale regionale che unifica lo scalo di Capodichino con quello di Salerno/Pontecagnano”. Lo dice il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, commentando la firma definitiva del ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, che sancisce il definitivo e totale affidamento di gestione dello Scalo Aeroportuale alla Società di Gestione. De Luca evidenzia che in questo modo si darà respiro a Capodichino, che ha avuto negli ultimi anno una crescita straordinaria, ma è arrivato al limite delle possibilità di ulteriore espansione, e si fa decollare definitivamente lo scalo di Salerno-Costa d’Amalfi, destinato a soddisfare l’utenza delle costiere amalfitana e cilentana, ma anche di Basilicata, Puglia e Calabria. Un sistema che a pieno regime potrà sviluppare un traffico, tra i due scali, di oltre 17 milioni di passeggeri. Sono previsti investimenti complessivi, tra pubblico e privato, per 230 milioni di euro. La Regione Campania finanzia inoltra per 100 milioni di euro il prolungamento della metropolitana di Salerno fino all’aeroporto e per 50 milioni di euro il sistema della viabilità. “Si cambia in maniera decisiva la rete infrastrutturale regionale. E’ un’occasione straordinaria di sviluppo per tutto il territorio, per le attività turistiche, per le produzioni e per lo sviluppo dell’intera Campania”, conclude il presidente De Luca.

Parla di risultato straordinario ottenuto in primo luogo grazie alla tenacia e alla determinazione del Presidente De Luca, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, ricordando che la concessione permette di svolgere i lavori strutturali ed infrastrutturali, già avviati dalla Regione Campania, per consentire il decollo dello scalo ed il pieno sviluppo delle sue potenzialità al servizio del sistema turistico, agroalimentare e manifatturiero di Salerno e dell’area vasta.

Gli operatori ricettivi extralberghieri salutano con soddisfazione la conclusione dell’iter per la concessione che consentirà di completare finalmente  le infrastrutture necessarie al decollo dell’aeroporto. “Si tratta di un’opera strategica che gli operatori attendono da tempo e che può garantire nuovi e significativi flussi sul territorio provinciale”, dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito il quale auspica che si faccia presto e bene e si garantiscano i servizi collaterali da integrare con una sostenibile rete infrastrutturale di collegamenti. L’Abbac chiede al governatore De Luca di istituire una commissione permanente sui trasporti pubblici regionali.

Soddisfazione anche dal sindacato Filt-Cgil che in una nota evidenzia le sollecitazioni di un intero territorio ed all’impegno costante del sindacato che in più di un’occasione ha messo al centro della sua azione lo sviluppo dell’Aeroporto di Salerno, così come avvenuto lo scorso 17 Aprile con l’iniziativa svolta alla Camera di Commercio durante la quale si preannunciò la mobilitazione generale nel caso in cui i tempi si fossero  ulteriormente allungati.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento