Festività della Pasqua, l’augurio di padre Antonio De Luca (vescovo diocesi Teggiano-Policastro) agli ascoltatori

In risposta ad una riflessione di Lorenzo Peluso, padre Antonio De Luca (vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro) ha formulato un augurio speciale agli ascoltatori di Radio Alfa

Carissimi,

le minacce alla pace mondiale che in queste ore si fanno sempre più reali mi spingono a suggerirvi di invitare l’assemblea liturgica della Veglia Pasquale e del giorno di Pasqua ad elevare una particolare intercessione e supplica al Dio della pace affinché illumini i governanti ed aiuti a edificare il futuro destino dei popoli in un clima di dialogo e di ricerca sincera del bene di tutti. La certa consapevolezza che una guerra è sempre l’inizio di una successiva catena di altre pericolose sconfitte ci renda tutti costruttori di pace e tuttavia non «ci inganni una falsa speranza. Se non verranno in futuro conclusi stabili e onesti trattati di pace universale, rinunciando ad ogni odio e inimicizia, L’umanità che, pur avendo compiuto mirabili conquiste nel campo scientifico, si trova già in grave pericolo, sarà forse condotta funestamente a quell’ora, in cui non potrà sperimentare altra pace che la pace terribile della morte.» (Gaudium et Spes 82).

Grazie per quanto farete
Cari auguri e saluti
P. Antonio De Luca

Lascia un Commento