Festival della zampogna a Palomonte, riascolta le voci dei protagonisti di questa antica tradizione

Una giornata all’insegna delle antiche tradizioni musicali quella che si è svolta ieri a Palomonte, in provincia di Salerno, dove si è svolta la quinta edizione del Festival interregionale della Zampogna. Uno strumento antichissimo, che era conosciuto già nell’antica Roma e tra i suonatori vi era addirittura l’imperatore romano Nerone. Una leggenda narra che anche Giulio Cesare, impegnato nella conquista dell’isola britannica, sia riuscito a sconfiggere i nemici grazie al suono delle zampogne usate dai soldati che riuscirono a distrarre i cavalli dell’esercito nemico.

Il Festival di Palomonte è promosso dall’associazione musicale della Valle del Sele-Tanagro “Tradizionando”, presieduta da Michele Nardiello. “Il nostro obiettivo – spiega Nardiello – è far divenire Palomonte il paese della musica popolare”.

A Radio Alfa l’intervista proprio con Nardiello e con una delle associazioni partecipanti: Antonio Giordano, presidente dell’Associazione Zampognari del Vesuvio.

Riascoltali QUI

Festival Zampogna a Palomonte

Lascia un Commento