Festa dell’Infanzia a Teggiano, la XI edizione il 18 e 19 novembre

Giunge all’XI edizione la Festa dell’Infanzia di Teggiano che quest’anno ha scelto per tema ”In viaggio…di là delle stelle!”.

La manifestazione si svolgerà il 18 e 19 novembre presso il Centro Parrocchiale Frassati della frazione Prato Perillo  e nel centro storico di Teggiano. La Festa si celebra in occasione della Giornata Internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza che ricorre il 20 novembre per ricordare la firma della Convenzione sui diritti dell’Infanzia da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a News York il 20 novembre 1989.

L’ideatore della Festa di Teggiano, il medico pediatra Luigi D’Alvano, spiega che l’età evolutiva è come un viaggio, il più importante per il bambino che ha tanta strada da fare avanti a sé. “Sta ai grandi accompagnarli nel cammino verso la felicità. Oltre le stelle e le facili illusioni”.

Ogni anno la Festa dell’Infanzia di Teggiano enuncia un diritto dell’infanzia e lo declina attraverso il tema. Quest’anno affronta anche il diritto alla non discriminazione, alla libertà di movimento e il diritto all’istruzione. Tra tutti, ancora una volta, fondamentale il diritto alla pace, per garantire un’esistenza serena e tranquilla a tutti i bambini.

All’edizione 2017 sarà portata anche l’esperienza vissuta nel viaggio in Argentina dal dottore D’Alvano, con due psicologhe napoletane di cui una che vive e insegna a Pioltello, nei pressi di Milano, e Annamaria Cioffi, radiologa, moglie del pediatra, che ha tenuto un piccolo diario di bordo, tradotto anche in spagnolo.

Tutti insieme a settembre sono stati in Argentina per una visita ad alcuni amici psicologi e formatori degli insegnanti. Nel 2015 erano stati gli amici e insegnanti argentini a venire in visita in Italia per partecipare alla Festa e ad una serie di iniziative con le scuole di Teggiano. E’ stata un’attività di scambio molto interessante e proficua.

Viaggiando in Argentina, come spiega Luigi D’Alvano, è stato scoperto un mondo infantile composito e variegato culturalmente, in un ricco panorama di scuole pubbliche e private. Un’esperienza umana  e professionale raccontata in un simpatico filmato  che propone i momenti  salienti della visita.

 

Lascia un Commento