Fertilizzanti tossici, sequestri della Finanza anche nel salernitano

Ha toccato anche la provincia di Salerno l'operazione della Guardia di Finanza che, in tutta Italia, ha sequestrato in 366 esercizi commerciali, fertilizzanti tossici per produzioni convenzionali e biologiche non conformi alla legislazione vigente e altamente pericolosi per la salute pubblica. I prodotti sono stati realizzati da un’azienda romagnola operante nel settore agroalimentare.
Si tratta di pesticidi organici e battericidi ottenuti da estratti vegetali e prodotti derivanti dalla specie sophora flavescens. L’operazione nasce in provincia di Cagliari e si e’ poi estesa in tutto il territorio nazionale, anche in provincia di Salerno.
I prodotti destinati all’agricoltura convenzionale, biologica e biodinamica, la maggior parte dei quali provenienti dalla Cina e dall’India, non sono commerciabili sul territorio europeo e nazionale perché sviluppano una reazione tossica.

 

Lascia un Commento