Fermarono i lavori ad un cantiere per protesta, denunciati 4 operai di Eboli

Aspettavano una novità sul fronte occupazionale, ma hanno ricevuto un’amara sorpresa, una denuncia dei carabinieri. Nei giorni scorsi quattro operai edili disoccupati fermarono il cantiere per la realizzazione di un ipermercato nel rione Paterno a Eboli. Il motivo era l’impiego nel cantiere di operai stranieri: i quattro operai disoccupati ritenevano che non fosse giusto impiegare operai stranieri quando ci sono tanti disoccupati.
“In questo cantiere lavorano operai stranieri  – dissero per l’occasione i quattro operai –  non siamo razzisti ma abbiamo famiglia e il lavoro serve anche a noi”. Ebbene gli operai aspettavano la convocazione del sindaco di Eboli per una eventuale ipotesi di impiego, in realtà i quattro sono stati denunciati. "Noi aspettavamo la convocazione del sindaco per uno spiraglio occupazionale. Ci è arrivata la convocazione dei carabinieri" hanno commentato con amarezza.  

Lascia un Commento