“Ferita nel corpo e nell’anima”, la testimonianza della vigilessa aggredita a Salerno

Le ferite saranno rimarginate presto ma il dolore dell’animo, quello, è più difficile da mandar via. Lo ha detto Stefania Greco, maresciallo capo della Polizia Municipale di Salerno, ieri sera, ferita nel tentativo di sedare una rissa tra egiziani sul Lungomare di Salerno. 

La vigilessa oggi è stata ospite in diretta di Radio Alfa, intanto per rassicurare tutti sul suo stato di salute. In mattinata ha scritto una lettera aperta al sindaco Napoli per chiedere un intervento rapido affinchè venga restituita tranquillità ai salernitani.

Uno dei problemi è certamente la mancanza di mezzi per il personale dei caschi bianchi.

Ieri sera il maresciallo Greco era di pattuglia con un collega, giunto al corpo di polizia in mobilità da altro ente, senza nemmeno la divisa, ma solo una pettorina, e disarmato.  

Riascolta l’intervista realizzata da Ersilia Gillio
Stefania Greco

Una risposta

  1. Giovanna Manzione 30/10/2017

Lascia un Commento